13/12/2018 04:50:48
Totale: 0,00


Animali
Bimbo
Casa
Ciondoli
Fiori
Laurea
Miscellanea
Musica
Portachiavi
Posate
Sacro
Sport
Trasporti

Codice

Parole

Categoria

Min
Max

Ordina prezzo
Reset


 


 
Cenni storici sul processo di lavorazione

Il procedimento che permette di ottenere oggetti in metallo per mezzo della tecnica di microfusione cosiddetta "a cera persa" é di origine antichissima, essendo conosciuto probabilmente fin dal 4.000 a. C. , quando ebbe origine la metallurgia.
I resti ritrovati in Mesopotamia, Egitto e Grecia testimoniano la conoscenza della tecnica fusoria in stampo fin da tempi molto lontani presso diversi popoli che abitavano queste regioni.

   

In Cina questa tecnica era già conosciuta all'epoca della dinastia Shang e in Europa, ebbe un rapido sviluppo nell'età del bronzo specialmente presso i Celti (XII e X sec. a. C.), e sono sicuramente ottenuti per fusione a cera persa molti oggetti ritrovati in altri luoghi e risalenti a epoche più recenti (V - IV sec. a. C.).
Questo procedimento fu applicato con grande abilità tecnica e artistica anche presso le civiltà che in epoca precolombiana abitavano l'attuale Messico (Mexica e Mixteca), l'America Centrale (Maya) e il Perù (Nazca). Infine in Africa, presso gli Asandé, sono stati ritrovati pregevoli esempi di una raffinata tecnica di fusione a cera persa introdotta nel XIII sec. d.C.
Il fatto che civiltà totalmente differenti per cultura e grado di sviluppo siano approdate parallelamente, pur trovandosi a distanze per allora insormontabili, alla medesima tecnica di lavorazione del metallo indica evidentemente che si tratta di un metodo molto intuitivo, quasi "imposto" naturalmente dalle caratteristiche fisiche e meccaniche di questo materiale.
Nei tempi moderni la microfusione ricevette un nuovo impulso a partire dal 1907 ed é stata costantemente perfezionata fino a raggiungere il massimo grado di sofisticazione tecnologica dei nostri giorni.

   


 
Nome Utente

Password


Nuova registrazione
Password dimenticata?



 

Inserisci la tua email:


Al momento non ci sono novità.


Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Accetta